La posatura - Elefantino Bianco

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La posatura

il nostro lavoro > le moquette

LA POSA DELLA MOQUETTE

L’operazione della posa della moquette, rappresenta un momento estremamente delicato, in quanto è fondamentale, non solo ai fini della buona riuscita della stessa, ma anche per le proprietà termiche e di attutire i rumori.   Prima di applicare la moquette, occorre verificare che la superficie di fondo si trovi nelle condizioni ottimali, che sia piana, consistente, indeformabile e assolutamente asciutta.
L’umidità, è, infatti, uno dei maggiori nemici della moquette, in quanto genera delle muffe che si annidano nel tessuto, provocando cattivo odore ed un igiene insufficiente.
Una delle prerogative positive della moquette, rappresentante un notevole risparmio economico, è che la posa può avvenire su un semplice massetto di calcestruzzo, liscio e regolare, oppure su un pavimento preesistente o una superficie di legno.


Prima di applicare la moquette, occorre verificare che la superficie di fondo si trovi nelle condizioni ottimali, che sia piana, consistente, indeformabile e assolutamente asciutta.
L’umidità, è, infatti, uno dei maggiori nemici della moquette, in quanto genera delle muffe che si annidano nel tessuto, provocando cattivo odore ed un igiene insufficiente.

Una delle prerogative positive della moquette, rappresentante un notevole risparmio economico, è che la posa può avvenire su un semplice massetto di calcestruzzo, liscio e regolare, oppure su un pavimento preesistente o una superficie di legno.
Nel caso in cui il fondo non sia perfettamente piano, è indispensabile livellarlo, onde evitare non solo un precoce logorio ed invecchiamento della moquette, ma anche per salvaguardare l’estetica della stessa e un adesione ottimale alla superficie, che va ben ripulita prima dell’applicazione.

E’ inoltre indispensabile verificare che il tessuto abbia una buona resistenza alla luce, onde evitare che scolorisca nel tempo, che sia di facile manutenzione, altissima resistenza, antibatterica, antistatica ed in particolar modo, in caso di installazione in un albergo, che sia omologata Classe 1 per la reazione al fuoco.A seconda del tipo di materiale e di superficie di fondo, i pavimenti tessili si possono applicare con metodi diversi, ciascuno dei quali ha i propri fattori di convenienza.


  • POSA MEDIANTE TENSIONE

Tecnica che si può utilizzare con le moquette aventi supporto in juta o fibra sintetica.
Questa tecnica di posa conferisce una durata maggiore alla moquette; è indispensabile però l'utilizzo di un sottotappeto o feltro che migliora, oltre che la durata, anche l'aspetto estetico della moquette stessa.
Questo metodo consiste nel tendere la moquette tra piccoli listelli fissati al pavimento e muniti di supporti di ancoraggio.
E’ un metodo costoso, compensato però da una maggior durata della moquette.


  • POSA LIBERA

La posa libera, che è la più semplice, consiste nel tagliare su misura il telo di moquette e lasciarlo semplicemente appoggiato, con i bordi trattenuti dallo zoccolino battiscopa lungo le pareti e dagli appositi coprisoglia in corrispondenza delle porte.
Si addice solo a pavimenti di limitate dimensioni, da rivestire con materiale che non richieda giunte, e dà i migliori risultati con le moquette a supporto "antiscivolo", gommato o dotato di sottotappeto in schiuma.


  • POSA MEDIANTE INCOLLAGGIO

Si stende il collante sul pavimento, fissando poi sopra la moquette.
E’ indispensabile livellare e preparare adeguatamente il fondo; di fondamentale importanza è l'utilizzo di una colla di qualità, che possa essere asportata facilmente in caso di necessità.
Non si ha la morbidezza della moquette posta in opera con tensione con interposto il feltro (eccetto la moquette con supporto a schiuma liscia); l’usura è accelerata per la diminuzione di elasticità.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu